IN VIAGGIO, I PASSI DI PITER | Verlata

IN VIAGGIO, I PASSI DI PITER

IN VIAGGIO, I PASSI DI PITER

Sclerosi multipla: un corto sogna di divenire film per raccontarla

 
«(...) non posso affermare di poter ringraziare la malattia che mi ha colpito, ma posso dire che da quando ho accettato i limiti che essa mi da e ho deciso di condividere la mia storia per me è iniziata una nuova vita. Nuove gioie, conoscenze arricchenti e conquiste emozionanti. Il progetto IN VIAGGIO ne è la prova (...)».
 
Sono le parole di Stefano Piter Pieropan, amico che con il sostegno anche di Verlata si sta presentando a concorsi nazionali e internazionali con il suo cortometraggio. Un documento informativo che attraverso il linguaggio cinematografico racconta la tematica, la Sclerosi Multipla, ancora oggi complessa e purtroppo attuale.
 

Si tratta di un un progetto senza scopo di lucro che nasce dalla volontà di trasportare sul grande schermo la storia di Piter, un giovane trentenne affetto da Sclerosi Multipla che ha compiuto un viaggio attraverso la Basilicata per ritrovare se stesso e andare oltre la malattia.

Il progetto si articola in tre step produttivi autonomi:

1 Realizzazione del Teaser
2 Realizzazione del Cortometraggio
3 Realizzazione del Lungometraggio

I primi 2 step sono stati raggiunti.  Ora la produzione sta cercando fondi per realizzare il filme vero e proprio da presentare ai più importanti festival nazionali ed internazionali.

 

Il regista Giuliano Cremasco spiega le motivazioni che lo hanno spinto a ideare questo progetto:
«...perché questa è una bella storia. Una storia vera, da raccontare. Una storia che ispira al cambiamento. Il viaggio di Piter è un viaggio solitario che nasce dalla necessità di andarsene lontano e contemporanemente di entrare dentro di sé. “In viaggio” rappresenta il cambiamento. Un racconto in cui si finisce per identificarsi o trarre ispirazione. L’incontro di culture differenti, uno specchio in cui si riflettono le proprie ombre. Piter, dal suo viaggio in Basilicata, ne torna rinnovato e pronto per ricominciare a vivere».